Don Jean BRODEL

Nato a Chiomonte il 02.04.1685 da Francois (chirurgien) e da Magdelaine Jaquet.

Studiò dapprima a Embrun e poi filosofia e teologia a Grenoble; qui fu istitutore dei figli delle più prestigiose famiglie. Ritornò a Chiomonte per ricoprire la carica di curato nel 1711.

Venne arrestato il 10.11.1732 con l’accusa di spionaggio in favore della Francia. Dopo un mese di carcere nel forte della Brunetta a Susa, fu mandato nel carcere di Miolans in Savoia. Fu proprio durante la prigionia che scrisse i tre ponderosi volumi di riflessioni teologiche conservati nell’archivio parrocchiale di Chiomonte. Morì a Torino nel 1749.

I commenti sono chiusi.